Buttati alle ortiche

Buttati alle ortiche

di Vijay Prashad – 29 luglio 2017 Ilham Ehmed, la co-presidente del Consiglio Democratico Siriano ha parlato con la Reuters nella città siriana di Kobane. A sud di Kobane, a 150 chilometri da Raqqa, i... Continua »
La mancanza d’indignazione del mondo

La mancanza d’indignazione del mondo

di Patrick Cockburn – 22 luglio 2017 Il numero catastrofico delle vittime civili a Mosul sta ricevendo scarsa attenzione da parte di politici e giornalisti a livello internazionale. Ciò è in forte contrasto con l’indignazione... Continua »
Il nemico del mio nemico è mio …?

Il nemico del mio nemico è mio …?

di Dilip Hiro – 6 luglio 2017 Il Medio Oriente: potrebbe esserci sulla terra un posto più pericoloso, Corea del Nord inclusa? Non è probabile. Le due principali potenze nucleari del pianeta che combattono guerre... Continua »
Paura e odio sulla Via della Seta afgana

Paura e odio sulla Via della Seta afgana

Paura e odio sulla Via della Seta afgana Di Pepe Escobar 23 giugno 2017 Le nuove Vie della Seta, dette anche Iniziativa Cintura e Strada (BRI) riusciranno mai ad attraversare le montagne dell’Hindukush? Temerarietà è... Continua »
Le vittime civili non contano

Le vittime civili non contano

di Phyllis Bennis  – 24 giugno 2017 Recenti servizi giornalistici descrivono un forte aumento di vittime civili per mano dell’esercito statunitense o di alleati degli Stati Uniti. A Mosul, Iraq, centinaia di residenti sono stati... Continua »
L’ultima vittoria di Obama

L’ultima vittoria di Obama

L’ultima vittoria di Obama Di Juan Cole Questo è il modo in cui  il mondo finisce Questo è il modo in cui il mondo finisce Questo è il modo in cui il mondo finisce Non... Continua »
Terrorismo e geopolitica

Terrorismo e geopolitica

  di Juan Cole – 26 maggio 2017 Manchester, GB, è stata colpita lunedì dall’attacco più mortale dopo un sabato mattina del giugno 1996, quando lo scoppio di un ordigno da 3.000 libbre dell’IRA ridusse... Continua »
Lo stato perdente della guerra

Lo stato perdente della guerra

Lo stato perdente della guerra Di Ralph Nader 12 maggio 2017 Gli Stati Uniti sono ancora impantanati in Afghanistan (l’occupazione che dura da 16 anni è la più lunga nella storia americana) e in Iraq... Continua »