Robert Fisk »

Quando piangiamo la scomparsa di Prince ma non quella di 500 migranti, dobbiamo chiederci: abbiamo perduto ogni senso della prospettiva?

Quando piangiamo la scomparsa di Prince ma non quella di 500 migranti, dobbiamo chiederci: abbiamo perduto ogni senso della prospettiva?

Redazione aprile 25, 2016 1

Quando piangiamo la scomparsa di Prince ma non quella di 500 migranti, dobbiamo chiederci: abbiamo perduto ogni senso della prospettiva? Di Robert Fisk 25 aprile 2016 Qualcosa è andata alla deriva all’interno dell’ambito morale

Leggi tutto »
Obama sa che l’11 settembre era collegato all’Arabia Saudita – le grandi riserve di petrolio del paese sono il motivo della sua visita ufficiale

Obama sa che l’11 settembre era collegato all’Arabia Saudita – le grandi riserve di petrolio del paese sono il motivo della sua visita ufficiale

Redazione aprile 23, 2016 1

    di Robert Fisk – 23 aprile 2016 Povero buon Barack! Eccolo che va a Riyadh a parlare con il suo cosiddetto alleato, l’Arabia Saudita. Il regno sunnita wahabita ha perso la pazienza

Leggi tutto »
Finalmente  l’argomento Israele e Palestina è entrato nelle elezioni statunitensi

Finalmente l’argomento Israele e Palestina è entrato nelle elezioni statunitensi

Redazione aprile 23, 2016 1

    Finalmente  l’argomento Israele e Palestina è entrato nelle elezioni statunitensi Di Robert Fisk 22 aprile  2016 Edward Said, morto da 13 anni ma  che non si può seppellire dal punto di vista

Leggi tutto »
La politica ‘uno per uno’ dei profughi significa che scegliamo tra persone disperate

La politica ‘uno per uno’ dei profughi significa che scegliamo tra persone disperate

Redazione aprile 11, 2016 1

di Robert Fisk – 10 aprile 2016 La più notevole vignetta giornalistica sulla questione dell’asilo è apparsa questa settimana sulla prima pagina dell’Irish Times, poiché il disegno di Martyn Turner ha colto due scandali

Leggi tutto »
Stanno svuotando Guantanamo, ma la sua eredità di rendere innocenti i colpevoli  e colpevoli gli innocenti, continuerà

Stanno svuotando Guantanamo, ma la sua eredità di rendere innocenti i colpevoli e colpevoli gli innocenti, continuerà

Redazione aprile 2, 2016 1

Stanno svuotando Guantanamo, ma la sua eredità di rendere innocenti i colpevoli  e colpevoli gli innocenti, continuerà Di Robert Fisk 1°aprile 2016 Potevano fare lo sciopero della fame. Potevano parlare alla Croce Rossa Internazionale.

Leggi tutto »
Perché David Cameron è così silenzioso sulla riconquista di Palmira dalle grinfie dell’Isis?

Perché David Cameron è così silenzioso sulla riconquista di Palmira dalle grinfie dell’Isis?

Redazione marzo 29, 2016 1

di Robert Fisk – 29 marzo 2016 La più grande sconfitta militare che l’Isis abbia sofferto da più di due anni. La riconquista di Palmira, la città romana dell’imperatrice Zenobia. E noi stiamo zitti.

Leggi tutto »
Il  fallace desiderio dell’Occidente di “liberare” il Medio Oriente

Il fallace desiderio dell’Occidente di “liberare” il Medio Oriente

Redazione marzo 9, 2016 0

Il  fallace desiderio dell’Occidente di “liberare” il Medio Oriente di Robert Fisk 7 marzo 2016 Quando il Generale De Gaulle partì per il Medio Oriente nell’aprile del 1941, è noto che scrisse che “verso

Leggi tutto »
Ritornare sulla scena di un crimine di guerra: tra le misere catapecchie di Sabra e Shatila, brilla la speranza

Ritornare sulla scena di un crimine di guerra: tra le misere catapecchie di Sabra e Shatila, brilla la speranza

Redazione febbraio 29, 2016 0

Ritornare sulla scena di un crimine di guerra: tra le misere catapecchie di Sabra e Shatila, brilla la speranza Di Robert Fisk 29 febbraio 2016 Sabra e Shatila sono state lo scenario di crimini

Leggi tutto »
Il racconto di un’insegnante costretta a lasciare Raqqa

Il racconto di un’insegnante costretta a lasciare Raqqa

Redazione febbraio 24, 2016 0

  Il racconto di un’insegnante costretta a lasciare Raqqa Di Robert Fisk 23 febbraio 2016 Pochi giorni fa, sulla sommità di una collina al di sopra della città di Latakia, sul Mediterraneo, con il

Leggi tutto »
Il conflitto in Siria: Damasco rimane zona di guerra, ma alcune famiglie stanno tornando

Il conflitto in Siria: Damasco rimane zona di guerra, ma alcune famiglie stanno tornando

Redazione febbraio 19, 2016 0

Il conflitto in Siria: Damasco rimane zona di guerra, ma alcune famiglie stanno tornando Di Robert Fisk 18 febbraio 2016 “Questa è una zona militare,” mi avvertì un soldato siriano, mentre andavo a ispezionare

Leggi tutto »
Follow

Get every new post delivered to your Inbox

Join other followers: