L’ALBA espelle l’USAID dai paesi membri

Redazione 24 giugno 2012 0
Share:
Condividi
Print Friendly

 

di ALBA-TCP -  24 giugno 2012

Risoluzione del Consiglio Politico dell’Alleanza Bolivarista dei Popoli della Nostra America (ALBA) per l’immediato ritiro dell’USAI dai paesi membri della nostra alleanza.

A nome dei Cancellieri dell’Alleanza Bolivarista dei Popoli della Nostra America, riunitisi a Rio de Janeiro, Repubblica Federale del Brasile, il 21 giugno 2012.

Avuta presente l’aperta interferenza dell’Agenzia degli Stati Uniti per lo Sviluppo Internazionale (USAID) nella politica interna dei paesi dell’ALBA, sotto il pretesto di “pianificare e amministrare l’assistenza economica e umanitaria al mondo intero al di fuori degli Stati Uniti”, finanziando organizzazioni non governative e iniziative e progetti intesi a destabilizzare i governi legittimi che non condividono i loro interessi comuni.

Consapevoli delle prove messe in luce dai documenti desegretati dal Dipartimento di Stato Nordamericano in cui è reso evidente il finanziamento di organizzazioni e partiti politici di opposizione nei paesi ALBA, in una chiara e vergognosa interferenza nei processi politici interni di ciascuna nazione.

Considerato che questi interventi di un paese straniero nelle politiche interne di un paese sono contrari alle leggi nazionali di ciascuna nazione.

In base alla conoscenza del fatto che nella maggioranza dei paesi ALBA, lo USAID, attraverso le sue diverse organizzazioni e coperture, agisce in modo illegale con impunità, senza possedere un quadro legale a sostegno della sua azione, e finanziando illegalmente, tra l’altro, media, dirigenti politici e organizzazioni non governative.

A conoscenza del fatto che attraverso questi programmi di finanziamento [lo USAID] sta appoggiando ONG che promuovono ogni genere di fondamentalismo al fine di cospirare contro e di limitare l’autorità legale dei nostri stati e, in molti casi, saccheggiare diffusamente le nostre risorse naturali nel territorio che pretendono di controllare a proprio arbitrio.

Consapevoli del fatto che i nostri paesi non hanno bisogno di alcun tipo di finanziamento estero per la conservazione delle nostre democrazie, che sono consolidate dalla volontà del popolo latinoamericano e caraibico, nello stesso modo in cui non abbiamo necessità di organizzazioni al servizio di potenze straniere che, in pratica, usurpano e indeboliscono la presenza degli organismi statali e impediscono loro di sviluppare il ruolo che loro spetta nell’arena economica e sociale delle nostre popolazioni.

Decidiamo di:

chiedere che i capi di stato e di governo degli stati membri dell’Alleanza Bolivarista dei Popoli della Nostra America, espellano immediatamente l’USAID e i suoi delegati o rappresentati dai propri paesi, poiché consideriamo che la loro presenza e le loro iniziative costituiscano un’interferenza che minaccia la sovranità e la stabilità delle nostre nazioni.

Nella città di Rio de Janeiro, Repubblica Federale del Brasile, 21 giugno 2012

Firmato da:

Governo dello stato plurinazionale della Bolivia

Governo della Repubblica di Cuba

Governo della Repubblica dell’Ecuador

Governo del Commonwealth della Dominica

Governo della Repubblica del Nicaragua

Governo della Repubblica Bolivarista del Venezuela

 

Tradotto (in inglese) da Rachael Boothroyd per Venezuelanalysis.

ZNet – Lo spirito della resistenza è vivo

Znetitaly.org

Fonte:  http://www.zcommunications.org/alba-expels-usaid-from-member-countries-by-alba-tcp

Originale: Venezuelanalysis.com

traduzione di Giuseppe Volpe

© 2012 ZNET Italy – Licenza Creative Commons CC BY-NC-SA 3.0

Comments

comments

Powered by Facebook Comments

Lascia un commento »

*
Follow

Get every new post delivered to your Inbox

Join other followers: